La scelta del cane

La scelta del cane
La scelta di un cane da adottare in famiglia è una scelta complessa e deve derivare da una valutazione fatta molto attentamente, possibilmente con il consiglio di qualcuno che se ne intenda.
a monte di tutto, va ponderato bene “se” abbiamo la possibilità di accudire un cane per i prossimi anni, perché dobbiamo avere ben chiaro in testa che la nostra vita cambierà, sicuramente! cerchiamo di considerare anche i “sacrifici” che dovremo fare (alzarsi la mattina del fine settimana per portarlo fuori, mettersi mantella e stivali per portarlo fuori quando piove, tornare a casa dopo l’ufficio invece che fermarsi fuori con gli amici perché il cane ci sta aspettando, pensare a chi lo lasceremo se dovremo andare in un posto in cui non possiamo portarlo)… e non dimentichiamoci che il cane ha dei costi: di cibo, di “attrezzature” e di veterinario! e pensate che ci saranno degli imprevisti… oltre alle vaccinazioni annuali e l’antipulci, potrà certamente capitare che non starà bene, dovrà fare una visita in più, prendere magari delle medicine, o fare degli esami,… questo non può non essere tenuto in conto!
Dopo essersi accertati che possiamo permetterci un cane, con tutto ciò che comporta, e siamo sicuri che TUTTI I MEMBRI DELLA FAMIGLIA sono disposti ad accettare un cane a casa, veniamo alla scelta del cane.
Dobbiamo innanzitutto considerare che il cane può (e ce lo auguriamo) vivere molto a lungo, quindi la valutazione sulla tipologia va fatta pensando anche a come potrebbe cambiare la nostra vita nei prossimi, diciamo 15, anni! quindi, dobbiamo pensare alla nostra età (sarà poco carino a dirsi, ma dobbiamo anche pensare che magari tra 10 anni non avremo le energie che abbiamo ora), a quanto plausibilmente cambierà il nostro nucleo famigliare (avremo dei bambini? o i figli saranno tra poco grandi e sarò sola a gestire il cane?), al fatto che andremo in pensione o finiremo di studiare e lavoreremo, o cambieremo lavoro, insomma a tutti quegli aspetti che faranno sì che le cose cambino. Se non abbiamo possibilità di avere una previsione così lunga, possiamo scegliere un cane non giovanissimo dal canile, che ci darà ugualmente tanto amore e tantissime soddisfazioni!
Dopo di che dobbiamo pensare a che stile di vita offriremo al cane. Se siamo persone sempre in movimento, portiamo il cane a fare escursioni in montagna anche impegnative, oppure siamo pigri e ci piace stare sul divano a guardare film; se lavoriamo tanto e spesso il cane dovrà stare solo in casa oppure siamo casalinghe e portiamo il cane a fare compere con noi; se abitiamo in aperta campagna o se abitiamo nel centro di una grande città; se avremo necessità di lasciare il cane in pensione (ad esempio se andiamo via per lavoro e non abbiamo nessuno a cui lasciarlo).
Una volta valutate tutte queste cose possiamo iniziare a orientarci verso un tipo di cane o un altro.
quello che invito tutti a non fare è scegliere un tipo di cane per i seguenti motivi:
  • mi piace esteticamente
  • l’ho visto alla tv
  • una persona che conosco ha la mamma che ha fatto la cucciolata
  • me lo regalano/è gratis
dopo aver scelto la tipologia o razza di cane più adatta alla nostra famiglia seguendo i criteri che abbiamo visto sopra e chiedendo un aiuto ad un esperto, dobbiamo trovare un buon posto dove andare a prenderlo!
ricordatevi che la scelta di un cane sbagliato creerà problemi grossi a voi e al cane, meglio pensarci molto bene prima!!

You must be logged in to post a comment.